Gli investimenti in criptovalute sono rischiosi?

Secondo The Financial Action Task Force, sebbene le risorse virtuali possano trarre vantaggio, senza un’adeguata regolamentazione, rischiano di diventare un rifugio virtuale sicuro per le transazioni finanziarie di criminali e terroristi. In effetti, le criptovalute sono state utilizzate per chiedere riscatto, riciclaggio di denaro e per occultare attività criminali. Secondo CipherTrace, solo nel 2019, le perdite per frode, appropriazione indebita di fondi, hack di scambio e furti ammontano a 4,5 miliardi di dollari. Di questi 370 milioni di dollari sono andati persi a causa di furti e hack.

Secondo CipherTrace, dal 2018 al 2019, le perdite di criptovalute dovute a frodi e appropriazioni indebite sono aumentate del 533%. Il GAFI sottolinea che solo l’attacco ransomware “Wannacry” nel 2017 è costato almeno 8 miliardi di dollari in danni a ospedali, banche e aziende in tutto il mondo, questo danno è ben oltre i 100 milioni di dollari richiesti in riscatto di bitcoin.

Le risorse di crittografia vengono lavate per nascondere attacchi in crescita da ransomware e altre attività criminali. Chainalysis riporta che nel 2019 sono stati riciclati $ 2,8 miliardi con solo criptovalute. Non solo i virus infettano migliaia di sistemi informatici che vengono tenuti in ostaggio fino a quando le vittime non pagheranno gli hacker con un riscatto sulle risorse crittografiche. Gli utenti attivi della blockchain sono vulnerabili all’attacco di Sybil, che in un singolo caso sono stati rubati 25.000 bitcoin nel 2011.

Alcuni paesi stanno tassando queste attività come regolari investimenti ad alto rischio, chiedendo alle banche di investimento e agli agenti di cambio di verificare l’identità dei clienti. Oltre alle questioni già menzionate, l’Istituto per la ricerca su Internet e nella Società avverte che le rappresentazioni di valore gestite su piattaforme crittografiche non sono valute né dal punto di vista economico né dal punto di vista legale. Pertanto, gli investimenti in questo tipo di attività non possono essere considerati un investimento sicuro.

L’applicazione delle autorità per tenere traccia delle transazioni crittografiche è legittima e necessaria per impedirne l’uso per nascondere l’attività criminale. La lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo rendono il mondo un posto più sicuro.